Patrik Schick, attaccante della Roma, ha parlato dal ritiro della Repubblica Ceca in vista della sfida contro la Slovacchia. La punta non sta vivendo un momento molto fortunato in giallorosso ma non si perde d'animo: "È un modo per ricordarvi che la mia motivazione è sempre al massimo, voglio dare sempre il mio contributo e giocare nella nazionale". 

In nazionale ha ritrovato anche tanti giocatori del Viktoria Plzen che qualche giorno fa ha incontrato in Champions League proprio la Roma: "Ho parlato con alcuni di loro. Il 5-0 è un risultato spietato, ma devo dire che avevano avuto anche alcune chance nel primo tempo. Se avessero segnato il gol dell'1-1 sarebbe stata un'altra partita".

Poi l'attaccante commenta il cambio al timone della guida tecnica della Repubblica Ceca: "Sta cambiato il clima, siamo più rilassati rispetto al passato. Devo dire che le prime sensazioni sono molto positive, speriamo di continuare così in vista della Slovacchia. Abbiamo fatto solo due allenamenti ma abbiamo provato qualcosa di nuovo, credo che lo mostreremo sabato. In passato non abbiamo fatto grandi partite dal punto di vista del possesso palla, ora potrebbero esserci dei cambiamenti".

La Repubblica Ceca affronterà la Slovacchia nel derby europeo: "E' una partita che ci dà carica, se giocherò per me sarà la prima volta contro la Slovacchia e voglio essere in campo. Sono una buona squadra, molti di loro giocano anche all'estero, non ci sono favoriti".