Monchi è intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine della serata di presentazione dell'autobiografia di Totti: "E' stata un'opportunità grandissima, molto soddisfatto di essere qui e di aver vissuto un pezzo della sua carriera da calciatore e di sfruttare ora la sua carriera da dirigente. Il suo senso di appartenenza? Deve continuare a imparare, ma lui continuerà ancora ad essere importante per la Roma, soprattutto per aiutare i nuovi ragazzi che arrivano. Il derby? E' qualcosa di diverso. Ho vissuto tanti derby a Siviglia, si può comparare... Non sono solo tre punti di più, ma è la vittoria del cuore e del tifoso. Non siamo undici in campo ma tanti cuori anche fuori dal campo".