Massimo Rastelli, ex allenatore del Cagliari e compagno di squadra di Eusebio Di Francesco al Piacenza, ha fatto visita al suo amico a Trigoria per seguire l'allenamento della Roma. Con l'occasione, Rastelli ha rilasciato alcune dichiarazioni al canale ufficiale della società giallorossa, Roma Tv. Queste le sue parole:

"Sono venuto a trovare un amico. Con Eusebio ho vissuto momenti bellissimi, e ci siamo affrontati da avversari recentemente. Per me questo è un periodo di aggiornamento, dato che sono in attesa di ripartire alla guida di una squadra. E per questo è giusto muoversi, osservare, confrontarsi. Credo che sia uno dei momenti più importanti della carriera di un allenatore. Il mio giudizio sulla Roma? Tutte le squadre che cambiano tanto hanno bisogno di tempo. Per battere la Juventus innanzitutto bisogna credere di potergli dare fastidio. È un presupposto fondamentale, quindi bisogna dare continuità di rendimento e di risultato, perché poi aumenta l'autostima e tutto diventa più semplice. Nel calcio italiano bastano due risultati negativi consecutivi e diventa tutto più problematico. La continuità ti permette di lavorare bene e di raggiungere grandi risultati".