"Stiamo lavorando per avere i tifosi alla finale di Europa League a Danzica". L'ultimo appuntamento della competizione in cui la Roma si sta giocando un posto in semifinale è fissato nella città polacca e Boniek, che in Polonia è il presidente della Federcalcio, ha spiegato a Rete Sport i provvedimenti in atto per far sì che la partita sia aperta agli spettatori: "Stiamo studiando con il governo polacco ad un protocollo per ospitare almeno il 30% di tifosi rispetto all'attuale capienza dello stadio: presto avremo delle novità".

L'ex giallorosso ha parlato anche della gara vinta ieri dalla Roma contro l'Ajax alla Johan Cruijff Arena di Amsterdam: "La squadra fa troppi regali, ma penso che abbia tutte le qualità per provare a vincere l'Europa League. Chiaramente ieri sera l'episodio del rigore parato da Pau Lopez, ha cambiato l'inerzia del match. La Roma era alla pari con l'Ajax e l'ha dimostrato". Poi su Dzeko: "L'ho visto molto dentro la partita, volenteroso, ambizioso, sempre pronto ad aiutare i compagni, ma è un atteggiamento che andrebbe preteso sempre da lui e da tutti gli altri. Il calcio è cambiato, si cerca molto la ricerca della costruzione dal basso, ma in alcuni frangenti bisogna leggere i momenti e non è un delitto rinviare lungo sul centravanti, spostando la squadra più avanti".