Il centrocampista della Roma Radja Nainggolan, questa mattina, si è presentato all'istituto scolastico Giovanni Falcone di Roma per partecipare all'iniziativa "A Scuola di Tifo" curata da Roma Cares .Queste le parole del belga, riprese da Roma Tv: "Ho visto tante facce felici, per me è strano tornare a scuola perché è passato troppo tempo e io andavo male! Per fortuna sono diventato un calciatore e ho lavorato presto già in Belgio per diventarlo e sono stato premiato. Sì l'argomento era il fair play, il valore e il rispetto dell'avversario e in vista della sfida contro il Napoli è importante. Questa è una bella iniziativa e bisogna insegnare questo ai ragazzi, dentro al campo c'è sempre un po' di rivalità, bisogna sempre andare puliti mettendo la quantità giusta di cattiveria. Per sabato sono tranquillo, bisogna metterci la testa, io personalmente lo faccio in prossimità del match perché poi inizia lì e finisce subito dopo. L'Olimpico spero di vederlo pieno, il Napoli gioca un buon calcio ed è una gara bella da vedere anche da tifoso neutro. L'avversario deve sempre essere rispettato, noi dobbiamo essere consapevoli della nostra forza e del fatto che possiamo farcela".