"Andrò in procura come testimone per fare chiarezza su questa vicenda che mi vede parte lesa. Ricordo che la procura ha già detto che non c'entro niente, per favore non iniziamo con il solito fango". Così Virginia Raggi si è rivolta ai cronisti presenti sotto al Campidoglio dopo l'incontro con Mauro Baldissoni sullo Stadio della Roma. 

Queste le loro dichiarazioni pubblicate in un video congiunto: 

Baldissoni: "Abbiamo ritenuto necessario fare un punto con l'amministrazione e con la Sindaca per valutare quello che è successo negli ultimi giorni, quali sono i passaggi procedurali a nostra disposizione per cercare di salvaguardare il progetto su cui abbiamo lavorato per tanti anni."

Raggi: "Noi partiamo da quello che ha affermato la procura di Roma, ossia che gli atti della procedura apparentemente sono tutti validi. Tuttavia per maggior sicurezza nostra, dei cittadini, dell'amministrazione e dell'impresa avvieremo immediatamente una verifica, di modo tale che se questa verifica darà esito positivo chiaramente si potrà continuare con il progetto. Condfidiamo nella magistratura per tutto il resto, noi vogliamo continuare questo progetto nel solco della legalità. Questa verifica è ulteriormente garantista per questo progetto che è nel solco della legalità".