L'ex allenatore della Roma Rudi Garcia ha parlato ai microfoni di The Athletic. Questo un estratto delle sue dichiarazioni:

"Sono più vicino alla filosofia di calcio spagnola, ma l'Inghilterra è la casa del calcio. Ho allenato anche in Italia, dove ho avuto un'esperienza meravigliosa e ho imparato una lingua meravigliosa e mangiato dell'ottimo cibo. Ma ciò che ho amato di più è la tattica che c'è nel calcio italiano. Forse ci tornerò in futuro, o magari andrò in Inghilterra: in passato mi hanno cercato Everton e Southampton, ma posso dire chiaramente che sto bene in Francia e al Lione".

Sul rapporto con Totti

"I migliori giocatori sono umili e Francesco lo era. Era tranquillo, scherzava, ci divertivamo. Era molto tecnico, giocava di prima e vedeva ciò che sarebbe accaduto in campo prima degli altri giocatori. L'ho allenato che aveva 37 anni ed era ancora uno dei migliori".