Pochi dubbi in casa Juventus alla vigilia della partita contro la Roma, match valido per la seconda giornata di campionato. I bianconeri sono reduci dall'ottima vittoria casalinga contro la Sampdoria per 3-0 grazie alle reti di Kulusevski, Bonucci e Ronaldo.

Proprio l'ex Parma sembra essersi calato perfettamente nell'ambiente juventino e nelle gerarchie appare (al momento) davanti a una stella del nostro campionato come Dybala. A completamento del tridente insieme a CR7, sfumata la possibilità Dzeko, Morata si candida per una maglia da titolare, ma è molto probabile che parta dalla panchina. Ieri i bianconeri si sono ritrovati in mattinata alla Continassa per preparare la sfida dell'Olimpico. Il gruppo si è riunito agli ordini di Andrea Pirlo e ha lavorato sulla tattica. Oggi, alle ore 13, il tecnico juventino si presenterà in conferenza stampa all'Allianz Stadium rispondendo alle domande dei cronisti. Subito dopo la spedizione bianconera partirà alla volta della Capitale.

Probabile formazione

In difesa, davanti a Szczesny, conferma per il trio composto da Danilo, Bonucci e Chiellini. A centrocampo il borsino pende dal versante di Cuadrado, Rabiot, McKennie (favorito su Bentancur e Arthur) e De Sciglio (avanti nel ballottaggio col romano Frabotta). In avanti sicura la coppia Ronaldo-Kulusevski, mentre Ramsey è favorito per completare il trio. Nessuno squalificato in casa Juve, tre i big invece fermi ai box per infortunio: sono Alex Sandro, che ha un problema muscolare alla coscia e cui il rientro è previsto a inizio ottobre; Bernardeschi, lesione del retto femorale e anche per lui stesso periodo di rientro del brasiliano; e infine De Ligt, operato alla spalla, pronto al ritorno in campo tra fine ottobre e inizio novembre.