Dopo la partita della Sardegna Arena tra Roma e Cagliari terminata per 2-2 il tecnico Paulo Fonseca ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Roma Tv. Ecco le sue parole.

Oggi una bella reazione nella ripresa.
"Mi è piaciuto anche il primo tempo offensivamente. Non abbiamo segnato ma abbiamo sempre dominato creando tanto. Abbiamo sbagliato le prime due situazioni in cui il Cagliari si è avvicinato. La squadra nel primo tempo ha giocato con gran personalità offensivamente, anche difensivamente non ha fatto errori di organizzazione. Mi è piaciuta anche la reazione forte nel secondo tempo. Da qui segnali positivi".

Cosa le è piaciuto di più e cosa di meno?.
"Dobbiamo sempre lavorare e imparare. Ma devo dire che in questo pre-stagione solo adesso tutti i giocatori, con alcuni che praticamente non si sono allenati. Io vedo segnali positivi. Ovviamente la squadra non è finita, abbiamo giocatori in uscita e altri che devono entrare, io ho parlato con il presidente e con Fienga. Siamo tutti insieme nel trovare le migliori soluzioni per la squadra. Abbiamo bisogno di giocatori ma stiamo lavorando per migliorare la squadra".

Due parole su Mkhitaryan? Già in forma campionato?
"Un giocatore molto intelligente che può stare in diverse posizioni ed è in buon momento, ma abbiamo anche altri giocatori che sono in fiducia che giocano bene e per me è molto importate".

Tanti tentativi in queste partite. Sta valutando cambiamenti di sistemi di gioco in questa stagione?
"Anche oggi abbiamo cambiato il sistema, una cosa che io voglio fare durante la stagione. La squadra si è trovata a bene e possiamo giocare con diversi moduli. Mi è piaciuta la squadra in campo anche con 4 difensori e abbiamo fatto una buona partita offensivamente. In questo momento penso che il gruppo sia in fiducia nell'avere la palla e nella circolazione e per me questo è molto importante".

Settimana storica. Ha incontrato i Friedkin. Che impressione ha avuto?
"Molto positivo. E' importante avere il presidente vicino alla squadra e che ci veda lavorare. Loro sono molto motivati come noi e stiamo lavorando per fare il meglio per la Roma".