Con il passaggio di consegne da Pallotta a Friedkin, cambia anche il CdA della Roma. Come si legge nel comunicato stampa congiunto. "il Consiglio d'Amministrazione del club ha ricevuto le dimissioni degli amministratori, come illustrato in dettaglio nella citata informativa ai sensi dell'art. 122 del TUF, incluse le dimissioni dei seguenti amministratori aventi efficacia dalla data odierna: James J. Pallotta, Charlotte Beers (indipendente), Richard D'Amore, Gregory Martin, Paul Edgerly, Cameron Neely (indipendente) and Barry Sternlicht. Tali amministratori non detengono azioni nel Club e non sono stati beneficiari di indennità di fine rapporto in connessione con tali dimissioni; (ii) ha nominato, in data odierna, per cooptazione i seguenti nuovi amministratori: Dan Friedkin (Presidente), Ryan Friedkin, Marc Watts, Eric Williamson, e Ana Dunkel, che non detengono azioni del Club (fermo restando che Dan Friedkin controlla l'Acquirente); (iii) ha nominato il nuovo Comitato Esecutivo composto da Dan Friedkin (Presidente), Ryan Friedkin, Guido Fienga, Marc Watts e Eric Williamson, e (iv) Guido Fienga manterrà la carica di amministratore delegato della AS Roma".

Poi, prosegue: "Verrà convocata non appena possibile un'assemblea degli azionisti del Club al fine di nominare l'intero nuovo Consiglio di Amministrazione ai sensi delle applicabili disposizioni di legge e di statuto, come illustrato nella informativa pubblicata dalle parti ai sensi dell'art. 122 del TUF. Il Collegio Sindacale del Club resterà in carica sino alla naturale scadenza del relativo mandato".