La notizia è stata data dalla Roma stessa, che ieri tramite i propri profili ufficiali ha confermato le indiscrezioni degli scorsi giorni. Così come è di ieri l'anticipazione circolata in rete sulla prossima divisa da trasferta del club: tinta bianco avorio, colletto (stile polo) rosso scuro (così come la finitura delle maniche) con striatura giallorossa sui bordi, e soprattutto il Lupetto di Gratton, nero con l'occhio rosso, all'altezza del cuore. Lupetto non circoscritto, peraltro, il che vuol dire che campeggerà libero sul petto dei giocatori senza essere inserito in cerchi o altre figure geometriche. L'ultima volta che la maglia della Roma ha avuto il lupetto non circoscritto al posto dello stemma è stato durante la stagione 1995-1996, con la divisa firmata Asics. La stagione 2020 -2021 segnerà il ritorno al tanto amato logo stilizzato disegnato da Piero Gratton, storico grafico scomparso lo scorso 3 aprile, che la Nike ha voluto omaggiare riproponendone uno dei lavori più apprezzati sull'ultima edizione della maglia della Roma di cui curerà il design. Ma non sarà la prima volta che il "baffo" attingerà dal lavoro di Gratton: il Lupetto ha infatti spiccato sul petto dei romanisti anche nella stagione 2016-2017, quando era stato proposto sulla divisa da trasferta, proprio come dovrebbe accadere per il prossimo anno. Ma quella prevista per la stagione 2020-2021 dovrebbe avere almeno un paio di differenze sostanziali con l'omologa impiegata quattro anni prima. In primis il tono: avorio in quella del prossimo anno, bianco marmo nel 2016; in secondo luogo lo stile della maglia stessa: mentre la prima dovrebbe avere il colletto stile polo, la seconda era girocollo.

Ma con la divisa del 2016-2017 sembrerebbe esserci un altro tratto comune, oltre naturalmente al Lupetto non circoscritto: stiamo parlando dello stile spezzato del completo da gioco. Stando alle ultime indiscrezioni infatti, se la maglia (come anche i calzettoni) sarà di colore chiaro, i calzoncini spezzeranno la tonalità. Secondo quanto anticipato dal sito specializzato Footyheadlines, i prossimi pantaloncini della divisa away saranno rosso scuro, lo stesso colore richiamato dal colletto e dalla finitura delle maniche.

Un ritorno al passato dunque, quello che si profila all'orizz onte per le prossime divise della Roma: da una parte una maglia casalinga con una banda a strisce orizzontali sul petto ispirata alla famosa "divisa ghiacciolo" della stagione 1979-1980; dall'altra una divisa da trasferta che dovrebbe, usiamo ancora il condizionale, riproporre il Lupetto di Gratton nella versione non circoscritta, come accaduto su diverse maglie anni ‘90.