"Per me Elio non è una sorpresa: me lo aspettavo". All'indomani dell'esordio in Serie A di Capradossi, il suo ex tecnico ai tempi degli Allievi giallorossi Sandro Tovalieri ha avuto belle parole nei confronti del giovane difensore al portale gianlucadimarzio.com: "Si vedeva che poteva diventare un giocatore importante, tecnicamente era molto bravo. I ragazzi vanno attesi ed Elio ha ripagato tutti ieri sera. Non era facile. C'era uno stadio caldo, il Cagliari sta lottando per non retrocedere e la Roma arrivava dalla partita contro il Liverpool".

Quindi un consiglio per il futuro: "Deve essere più cattivo. È un difensore molto attento ed ha velocità e tecnica, ma è buono. Quando giocava negli Allievi era un capitano silenzioso, faceva parlare i fatti e non le parole. La Roma come società non vuole raggiungere solo le finali di categoria ogni anno, ma vuole giocatori che possano essere importanti in prima squadra, ed Elio lo sarà. È cinico e tranquillo: un ragazzo freddo, come dimostrano i rigori segnati in semifinale e finale dello Scudetto Primavera poi vinto. So che non si monterà la testa e continuerà a lavorare duramente".