Vecchi rimpianti. Fabio Capello, ex allenatore della Roma, ha rivelato ai microfoni di Sky Sport che il suo più grande rammarico della carriera sia stato quello di non essere riuscito a trasformare definitivamente Antonio Cassano in un grande giocatore. Questo un estratto delle sue parole:

"È il mio più grande rammarico, non sono riuscito a farlo diventare il grande giocatore che avrebbe potuto essere. Mi sono impegnato tanto, ma non ce l'ho fatta. Sua moglie Carolina lo ha messo in riga, gli ho chiesto perché non si sia sposato con lei a ventuno anni"