Torna a parlare Diego Perotti dal ritiro della nazionale argentina in Spagna. Intervistato da infobae.com, l'esterno d'attacco della Roma ha parlato nuovamente della sua voglia Mondiale. "Essere qui è la sensazione più bella che un giocatore possa provare. Per molti anni non sono venuto qui, anche perché c'è stato un periodo in cui ho avuto molti infortuni. Dopo aver ritrovato il mio calcio e una continuità di gioco, poter essere qui è una sensazione indescrivibile. Ovviamente spero e penso al Mondiale. Mancano pochi mesi e può ancora succedere di tutto, ma voglio esserci e farò di tutto affinché il tecnico conti su di me. Se non ci dovessi riuscire, avrò comunque la coscienza apposto perché ho fatto il massimo. Con la squadra che ha l'Argentina e Leo Messi che è il migliore al mondo, le possibilità di vincere sono alte. Il calcio è pieno di belle cose. Sono stato allenato da Maradona e ho giocato con Totti, Messi e Riquelme. Mi resta poco da chiedere al calcio. Forse c'è solo un'ultima cosa che chiedo al calcio: poter andare al Mondiale".