Continua la battaglia della Roma e dei suoi giocatori contro il razzismo. Justin Kluivert si è mostrato solidale con un connazionale che oggi è stato bersagliato da insulti razzisti. Ahmad Moreira, attaccante dell'Excelsior ha giocato contro il Bosch, nella sfida terminata 3-3, valida per la seconda divisione olandese. Durante la partita, il giocatore ha abbandonato il campo in lacrime dopo aver subito gli insulti razzisti dai tifosi avversari. I suoi compagni di squadra hanno deciso di seguire Morieira negli spogliatoi e, una volta capita la situazione, anche i giocatori della squadra avversaria hanno abbandonato il rettangolo di gioco. Una volta rientrato il giocatore è riuscito a segnare la rete del momentaneo 2-1 a cui è seguita un'esultanza polemica proprio sotto il settore incriminato. Kluivert ha condiviso una foto sul suo profilo Instagram ufficiale mostrando tutta la sua solidarietà al connazionale scrivendo: "No al razzismo. Non c'è spazio per questo". 

Visualizza questo post su Instagram

Sadly, we couldn't keep the lead in a difficult match but I'm happy with my two goals ⚽️⚽️

Un post condiviso da Ahmad Mendes Moreira (@ammoreiraa) in data: