Il terzino olandese Rick Karsdorp ha parlato al portale olandese nos.nl. «A un certo momento della partita col Crotone ho sentito che c'era qualcosa che non andava, ma poiché era il mio debutto ho provato ad andare avanti ed è andato tutto bene. Quando poi mi sono seduto non mi sentivo bene. Ho fatto gli esami e quella sensazione che provavo è stata confermata. Dopo una situazione del genere ti senti giù d'animo, non prendi i libri per imparare la lingua ma pensi solo alla guarigione».

Il classe '95 è in piena fase di riabilitazione: «È un periodo in cui puoi lavorare anche sul tuo corpo e qui è necessario: se penso a ogni settimana che non gioco divento pazzo. So che posso fare molto più di quello che ho dimostrato al Feyenoord. Posso sempre contare sull'aiuto di Strootman. Non posso ancora correre come un pazzo e non so quando posso iniziare ad allenarmi di nuovo con la palla. Ovviamente spero di tornare in campo il prima possibile, ma un giorno mi sento super e l'altro ho l'impressione di una ricaduta».