Nicolò Zaniolo, fresco di rinnovo di contratto in giallorosso fino al 2024, ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Roma Tv per spiegare le sue prospettive e le sue sensazioni dopo una decisione e un passo così importante per la sua giovane carriera. Ecco tutte le sue dichiarazioni.

"Era il mio desiderio rimanere qui. Abbiamo lavorato con il mio agente e la società sin da subito per il futuro e sono molto felice per questo rinnovo. Voglio continuare così e togliermi soddisfazioni con la squadra. Appena ho firmato i dirigenti mi hanno detto che è un passo importante e di tenere la testa sulle spalle perché è importantissimo fare bene quest'anno. Dopo la firma ho pensato 'ora si fa sul serio, ora devo comportarmi in campo e fuori da professionista e essere d'esempio'. Siamo un gruppo giovane e molto forte, lavorando bene sul campo ci toglieremo tante soddisfazioni secondo me. Ho lavorato l'anno scorso per mettere dubbi all'allenatore, non ho mollato mai e ci ho creduto sempre. L'anno scorso è stato un anno particolare, con tante nuove cose: con tante pressioni addosso non è stato facile ma fare il calciatore è questo. Sono in una grandissima società come la Roma e spero di fare i tifosi felici. Non ho mai pensato di lasciare la Roma, sono innamorato di questa società e questi tifosi. Ho sempre spinto per rinnovare e continuare questo percorso insieme. Bisogna essere umili e non montarsi la testa. È fondamentale la famiglia, la società e i compagni. Difetti? Ne ho tanti, ma con Fonseca e lo staff ci stiamo lavorando, a pensare prima la giocata e lavorare meglio con il corpo. Impressione positiva di Fonseca, è determinato e preparatissimo. È adatto a questa squadra come uomo e come allenatore.  Gli allenamenti sono intensi anche se non molto lunghi. Questa è la strada giusta per trovarci il sabato o la domenica a stare bene in campo. Sono un giocatore duttile, le scelte stanno al mister, a seconda di come giocherà la squadra darò il massimo. I nuovi arrivi sono tutti validi, tutti bravi ragazzi e se devo dire un nome dico Mancini, che conosco da tanto ed è un giocatore validissimo che riuscirà a tirar fuori le sue qualità.Stiamo lavorando bene, siamo felici ed entusiasti di iniziare la nuova stagione. Il Genoa ha fatto un'ottima squadra, poi ci sarà il derby che è una partita a sé e dobbiamo assolutamente vincere".