Tramite una diretta sul suo profilo Facebook, l'assessore all'Urbanistica di Roma, Luca Montuori, è tornato a parlare dello Stadio della Roma che sorgerà a Tor di Valle: "Molti mi chiedono a che punto siamo e quali sono i passaggi successivi. Come sapete, è stato approvato il progetto definitivo dalla Conferenza dei Servizi. L'iter prevede che la Regione, una volta stilato il verbale conclusivo della Conferenza dei Servizi, lo trasmetta alle amministrazioni che hanno partecipato. Nella sua versione definitiva il verbale costituisce l'adozione del progetto, quindi è come se fosse adottata una variante al piano regolatore. Da quel momento in poi il progetto segue la fase approvativa di quella variante al piano regolatore, quindi sono 30 giorni di pubblicazione, 30 giorni a disposizione per fare delle osservazioni, un tempo limitatamente breve per fare le controdeduzioni. A quel punto il progetto va in Giunta e la Giunta lo propone per l'approvazione all'Assemblea capitolina. Una volta approvato in assemblea capitolina costituisce variante urbanistica. In questo processo noi siamo convinti che 3 mesi, 3 mesi e mezzo, sia un tempo compatibile. Quindi, volendo essere bravissimi, per marzo dovremmo arrivare all'approvazione dell'assemblea capitolina e dare il via alla fase dei cantieri e delle gare europee per la realizzazione delle opere. Da marzo in poi vedremo all'opera chi dovrà occuparsi della realizzazione dell'impianto".