Niente pause

A Dubai ma con la testa a Roma: vacanze romaniste

Pellegrini, Spinazzola e Mancini al lavoro in palestra nonostante la sosta. Tra qualche selfie e un po’ di relax l’obiettivo è tornare al top della forma per la ripresa

Spinazzola, Mancini  e Pellegrini si allenano insieme in una palestra  di Dubai

Spinazzola, Mancini e Pellegrini si allenano insieme in una palestra di Dubai

Matteo Vitale
05 Dicembre 2022 - 08:00

Vacanze romaniste. A Dubai si sta girando il remake del celebre film con Audrey Hepburn. La regia in questo caso non è di William Wyler, ma di José Mourinho. A gennaio la Roma deve cambiare marcia, lo sa il tecnico e lo sa Capitan Pellegrini, simbolo e giocatore chiave della squadra. Il numero 7 è in vacanza a Dubai insieme ai suoi due amici e compagni di squadra Mancini e Spinazzola. Manca Cristante (che in questi giorni che separano i giocatori dal ritiro in Algarve ha scelto le Maldive), ma loro quattro sono tra i senatori del gruppo e sono inseparabili anche fuori dal campo. Tra qualche selfie con il Burj Al Arab alle spalle e qualche serata fuori in famiglia (come si vede negli scatti dei ragazzi sui social), la testa dei tre giallorossi è sempre e comunque alla Roma. 

A gennaio si tornerà a fare sul serio in casa giallorosso, anzi, con il rientro di Dybala (ieri sorridente con Messi in un post Instagram) e, si spera, quello di Wijnaldum, forse si inizierà a fare davvero sul serio. Il calendario è complesso, la squadra sa che dovrà fare di più e meglio di quanto fatto nella prima parte di stagione e in questo senso è molto promettente l’immagine pubblicata da Spinazzola su Instagram: lui, Pellegrini e Mancini si stanno allenando insieme, svolgendo diligentemente i compiti a casa assegnati dal professor Mourinho. Una vacanza di lavoro, si potrebbe dire, visto che tra pochi giorni i giallorossi dovranno rivedersi a Trigoria, per preparare la valigia e volare in Portogallo, dove il gruppo passerà concretamente al lavoro propedeutico a una seconda parte di stagione differente. 

Tutti e tre, Lorenzo, Gianluca e Leonardo, stanno contestualmente ricaricando le pile per mettere da parte gli acciacchi e gli infortuni che hanno privato lo Special One del contributo di tre dei suoi giocatori più importanti, seppur per motivi e con pesi diversi. Il numero 7 e il 37 avevano sofferto due lesioni muscolari, tanto che non avevano preso parte alle ultime gare dei giallorossi in campionato, mentre Mancini era comunque sceso in campo contro il Torino, stringendo i denti in ogni caso. I tre non hanno giocato neanche un minuto nella tournée romanista in Giappone: hanno partecipato agli eventi, ma non sono scesi in campo. In tutti e tre i casi si è trattato di una scelta precauzionale, visto che comunque si sono allenati in gruppo con il resto dei compagni, in tutta la settimana passata tra Nagoya e Tokyo. Stanno meglio, erano praticamente già recuperati, ma comunque Mourinho e il suo staff hanno deciso di evitare di correre rischi inutili. Il 4 gennaio alle 16:30 contro il Bologna tutti e tre saranno attesi in campo dal primo minuto di gioco. E allora per le vacanze non c’è tempo. O meglio, sì, ma romaniste.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tags: