Le parole

Mourinho: "Sono contentissimo per la squadra, mi è piaciuto tutto"

L'allenatore portoghese dopo Salernitana-Roma: "Di solito queste partite finiscono male o soffrendo, ma questa volta non è successo"

José Mourinho

José Mourinho ((As Roma via Getty Images))

La Redazione
14 Agosto 2022 - 23:59

José Mourinho ha parlato in seguito a Salernitana-Roma, vinta 1-0 grazie al gol di Bryan Cristante. Buona la prima partita del campionato 2022-23. Ecco le parole del portoghese.

"Mi è piaciuto tutto della squadra. Ovviamente mi piacerebbe di più stare tranquillo, vincere 3, 4 o 5 a zero, ma mi è anche piaciuto vedere una squadra che ha avuto la maturità di gestire questo risultato. Di solito queste partite finiscono male o soffrendo, ma questa volta non è successo. Perché la gente che è entrata non era gente per "uccidere" ma per gestire, come Matic, Wjinaldum. Non siamo il Manchester City o il Liverpool, per non parlare di squadre italiane che anche lo fanno, che possiamo far entrare qualcuno per uccidere il match. Questa Salernitana è diversa dall'anno scorso, ha più talento, oggi hanno giocato due calciatori arrivati questa settimana, posso immaginare tra qualche settimana con più lavoro quanto miglioreranno"

"Ci manca cattiveria? Per me i nostri attaccanti sono cattivi. Zaniolo oggi prendeva palla e puntava il difensore e lo spazio. Non ho fatto calcio fantasia. I ragazzi hanno giocato bene, sono stati aggressivi. Sono contentissimo per la squadra. Mi è piaciuto tutto, Rui Patricio non ha fatto una parata tranne quella sul tiro di Bonazzoli nel primo tempo”

Queste invece le parole di Mourinho ai microfoni del club giallorosso.

"Guardo a quello che la partita mi ha dato. Ovviamente sarebbe stato meglio vincere 3 o 4 a zero e sarebbe stato possibile ed è molto più dura arrivare al 90' con un solo gol di vantaggio. Però quello che abbiamo fatto negli ultimi 10-15 minuti mi è piaciuto perché è un segno di maturità. Non abbiamo vinto come volevamo o come la partita ci aveva dato l'opportunità di farlo. Dybala e Zaniolo secondo me hanno fatto una partita straordinaria e potevano fare due gol ciascuno, il risultato doveva essere 4 o 4 a zero, ma arrivare nel finale e gestirla come abbiamo fatto noi mi è piaciuto tanto. Matic e Wijnaldum hanno finito la partita, non come volevamo noi che era mettere qualche attaccante fresco che arrivasse a raddoppiare per chiuderla subito, ma quel centrocampo a fine partita è stato di grande maturità e non abbiamo sofferto. I nostri difensori hanno fatto molto molto bene, la squadra è stata molto compatta e seria. Complimenti alla Salernitana che è una squadra completamente diversa dall'anno scorso e non avrà le stesse difficoltà. Per noi vincere qui e così, mi è piaciuto".

Il discorso che faceva ieri sulla consapevolezza e di saper gestire le gare, come diceva in conferenza.
"Sì, però ovviamente potevamo andare 4-0 tranquillamente e non l'abbiamo fatto. Non sono capace a non dire che Dybala e Zaniolo hanno fatto una gara straordinaria. Non hanno segnato, un palo, il portiere, il rimbalzo, ma hanno fatto una gara straordinaria e noi come squadra siamo stati molto maturi, tranquilli e sempre in controllo. Tre punti importanti"

© RIPRODUZIONE RISERVATA