Il battesimo

Dybala e Wijnaldum alla loro prima volta nella nuova casa

Questa sera il debutto allo Stadio Olimpico: non solo per Paulo e Georginio, tutti i nuovi acquisti si presentano ai tifosi della Curva Sud

Paulo Dybala in azione contro il Tottenham

Paulo Dybala in azione contro il Tottenham (As Roma via Getty Images)

Matteo Vitale
07 Agosto 2022 - 11:00

Un assaggio dell’amore che solo i tifosi della Roma sanno dare Dybala e Wijnaldum lo hanno già avuto, l’argentino la notte della presentazione ai tifosi al Colosseo Quadrato e il secondo il giorno del suo arrivo a Ciampino. Un vero abbraccio della Curva Sud e di uno Stadio Olimpico pieno, però, lo riceveranno soltanto questa sera. Sarà la prima volta insieme ai nuovi tifosi anche per Matic, Svilar e Celik e nonostante si tratterà di una semplice gara amichevole, di presentazione, per inaugurare la nuova e lunga stagione che attende i giallorossi, l’atmosfera sarà tutto fuorché quella di un test. Dopo tanta attesa, finalmente i romanisti potranno vedere da vicino le giocate della Joya, acquisto che per valore assoluto del giocatore e per entusiasmo generato ricorda quello di Batistuta, ma la gioia di abbracciarsi sarà reciproca, come ha lasciato intendere l’argentino la notte del suo primo saluto ai tifosi: "Ho giocato tante volte contro e farlo a Roma è sempre stato difficile, sia per la squadra che per ciò che fate voi da fuori. Avere il privilegio di poter sentire il vostro affetto e calore mi dà voglia di entrare all'Olimpico e venire sotto la curva con tutti voi". Accadrà questa sera, con i tifosi che avrebbero voluto vedere anche il test a porte chiuse con l’Ascoli, perché a prescindere dalla competizione e dall’importanza del match, la Roma è sempre la Roma. Lo stesso sarà per l’ex centrocampista del PSG, che nella sua primissima intervista ai canali ufficiali del club ha nominato i tifosi della Roma per addirittura 10 volte in appena undici minuti di chiacchierata. Importante Mourinho, importante Tiago Pinto, ma evidentemente il romanismo ha già lasciato un segno indelebile nel suo cuore. Il feeling è già incredibile, come se in giallorosso avesse già giocato per diverse stagioni. Ieri non c’era ancora certezza circa la presenza di Georginio in campo, anche se essendosi allenato con il resto dei compagni ieri mattina in teoria dovrebbe essere a disposizione del tecnico, ma in ogni caso potrà godersi il saluto del pubblico, che ha risposto presente già in questa amichevole del 7 agosto.

Un piccolo antipasto della stagione dell’amore, l’ennesima, che vivranno i romanisti. C’è attesa anche per Matic, il cui arrivo può passare “in sordina” solo in un’estate in cui sono arrivati anche top player nel pieno della carriera come la Joya e l’ex PSG, ma anche il pupillo di Mourinho ha già attirato le attenzioni di tutti i tifosi in queste prime uscite. Anche per lui sarà la prima volta nella casa giallorossa. I nuovi arrivi troveranno un ambiente preparato a festa, perché di questo si tratterà. Sarà emozionante anche per Lorenzo Pellegrini, il capitano e il leader del gruppo, ormai volto e certezza della squadra, che è pronto a inaugurare un’altra stagione con al braccio la fascia che quando lui era piccolo è stata dei suoi idoli Totti e De Rossi e che ora è anche sua. Non sarà la prima per Tammy Abraham, ma l’inglese ormai è di casa e c’è già attesa per vederlo cantare “Roma Roma” prima del fischio d’inizio. Avrà bisogno di tutte le energie positive di una tifoseria che l’ha adottato fin dal primo giorno, anche per trovare il primo gol del pre-campionato, a pochi giorni dall’inizio ufficiale della stagione. Chi sa che nelle ore prima della gara di presentazione di questa sera Lorenzo non abbia parlato ai nuovi acquisti dei romanisti e di come sarà l’impatto visivo con lo stadio pieno e con la Curva Sud. Le immagini delle notti contro il Bodo e contro il Leicester hanno fatto il giro del mondo, ma video e parole non potranno mai spiegare l’effetto che fa sentire decine di mibgliaia di voci cantare all’unisono mentre al cielo sventolano bandiere giallorosse. Questa sera sarà la prima volta a casa per Paulo e Gini, la prima di tante notti insieme.

© RIPRODUZIONE RISERVATA