La trattativa

Wijnaldum-Roma: può chiudersi oggi, Gini spinge per fare in fretta. I dettagli

Tra Roma e Paris Saint-Germain resta da limare una differenza da circa un milione sull'ingaggio. Tra stasera e domani l'olandese potrebbe sbarcare nella Capitale

Wijnaldum in campo con la maglia del PSG

Wijnaldum in campo con la maglia del PSG (GETTY IMAGES)

01 Agosto 2022 - 07:00

Aspettando Georginio. Sperando che non faccia come Godot che lo stanno ancora aspettando in tutti i teatri del mondo. Wijnaldum arriverà, ma l’affare si deve ancora chiudere. Manca comunque pochissimo alla fumata bianca, c’è bisogno di definire gli ultimi dettagli (si parla di una differenza di un milione tra le parti per quel che rigarda la ripartizione dell’oneroso stipendio del centrocampista). Il giocatore è pronto a chiudere le valigie e fare il check-in in direzione Roma. Da giorni ha dato il suo gradimento al trasferimento. Convinto dal progetto della società, dalla telefonata di Mou, dalla consapevolezza che, dopo una stagione da comprimario al Psg, sbarcare a Trigoria per lui vorrebbe dire tornare a sentirsi un calciatore a tempo pieno, condizione che ritiene fondamentale in una stagione che a novembre vedrà andare in scena un Mondiale in cui Georginio vuole essere protagonista con la sua Olanda. 

I dettagli a cui abbiamo fatto riferimento, sono relativi soprattutto alla ripartizione dello stipendio del giocatore. Tra i due club, per quello che siamo riusciti a sapere, l’accordo per il prestito con diritto di riscatto che si trasforma in obbligo a determinate condizioni (presenze soprattutto), è stato trovato già da diversi giorni con la benedizione delle due proprietà che, come si sa, sono in ottimi rapporti. C’è la questione stipendio da sistemare. Senza peraltro più dover fare i conti con i tre milioni di premio extra garantiti dal Psg al giocatore al trentuno luglio di ogni anno del suo contratto. Da oggi, primo agosto, ogni giorno è quello buono per la chiusura, avendo comunque l’obiettivo di fare in fretta. Già circolano voci (ma noi non abbiamo trovato conferme) che la fumata bianca ci sarà nella giornata di oggi con tanto di visite mediche già programmate tra domani e mercoledì. È lo stesso giocatore, peraltro, che sta spingendo per la chiusura, tanto è vero che avrebbe rinunciato a una serie di bonus garantiti dal generoso contratto che un anno fa aveva firmato con l’emiro. L’orange ha chiesto che si faccia in fretta. La Roma proverà ad accontentarlo. Anche per evitare l’inserimento di qualche altro club sul centrocampista olandese (negli ultimi giorni più di una voce ha parlato di un interessamento della Juventus, ma al momento pare difficile che l’emiro dia il giocatore a un club che continua a rappresentare il pericolo della Superlega, progetto che il Psg ha rispedito al mittente sin dalla prima ora). Aspettiamo, dunque, un’ormai imminente chiusura con l’olandese destinato a vestirsi di giallorosso con grande gioia di Mou e di tutto l’ambiente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA