Le parole

VIDEO - Felix: "Ho imparato tante cose. Devo lavorare molto per migliorare"

Il giovane attaccante della Roma ha rilasciato un'intervista ai microfoni della società giallorossa in occasione del rinnovo contrattuale fino al 2026

Felix in allenamento a Trigoria (As Roma via Getty Images)

Felix in allenamento a Trigoria (As Roma via Getty Images)

La Redazione
06 Luglio 2022 - 21:43

Felix Afena-Gyan ha prolungato il suo contratto con la Roma fino al 2026. Ecco le parole del classe 2003 ghanese ai microfoni del club in occasione del prolungamento contrattuale.

Sul suo arrivo alla Roma 18 mesi fa.
"Quando mi sono iniziato ad allenare in prima squadra mi sono detto che dovevo sfruttare quell'occasione per provare ad arrivare in prima squadra e alla fine ce l'ho fatta".

Sulla serata di Marassi.
"Ero il più giovane e quando mi si è presentata l'occasione mi sono detto che dovevo sfruttarla assolutamente al meglio".

Sull'importanza di avere Josè Mourinho come allenatore.
"Lui è molto importante, non saprei descriverlo a parole, ma significa molto per me".

Sul primo contatto con il tecnico portoghese.
"Mi ha detto molto cose, ad esempio che devo giocare come Mané e che devo essere aggressivo e giocare a tutto campo. Mi dà sempre consigli, mi dice di lavorare sodo. Mi parla spesso".

Sulla mamma di felix e la sua reazione al suo rinnovo.
"Ha ringraziato Dio per quanto successo, è stata molto contenta. Non riesco ad esprimere a parole quanto fosse felice".

Sui play-off mondiale disputati con il ghana.
"Ogni giocatore sogna di giocare per la propria Nazionale. Ero molto felice, ho dato il massimo affinché la mia squadra potesse vincere e qualificarsi".

Sulla motivazione che deriva dal poter disputare un Mondiale.
"Questa sensazione è indescrivibile. Tutti sognano di giocare un Mondiale ed ora lo farò con il mio paese, è qualcosa di unico".

Sul tempo trascorso durante le vacanze.
"Era passato molto tempo dall'ultima volta in cui avevo visto la famiglia. Quando sono tornato a casa ho passato molto tempo con i familiari e mi sono riposato perché è stata una stagione impegnativa".

Sugli allenamenti pubblicati sui social.
"Sì, non potevo dormire e basta, dovevo fare qualcosa".

Sulla prossima stagione.
"Sono prontissimo, lo sono sempre".

Sugli obbiettivi futuri.
"Ho imparato molte cose lo scorso anno. Devo lavorare molto per migliorare i miei punti deboli e vedremo cosa succederà".

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tags: