"Buona fortuna Daniel". Così saluta la Roma il suo ormai ex secondo portiere in procinto di partire per la nuova tappa della sua carriera: UD Ibiza. Le due squadre hanno infatti raggiunto l'accordo per il trasferimento definitivo del brasiliano. Roma che si riserva il 30 % sulla futura rivendita. Il portiere, che andrà a firmare con il club spagnolo un contratto triennale, quest'anno ha giocato solo una partita, nei gironi di Conference, contro il Cska Sofia. 

Il comunicato della Roma

"L'AS Roma comunica di aver ceduto a titolo definitivo Daniel Fuzato all'UD Ibiza. Arrivato nel 2018 dal Palmeiras, il portiere brasiliano lascia la Società dopo tre stagioni, nelle quali ha totalizzato 8 presenze. Daniel aveva fatto il suo esordio tra i pali giallorossi il 1° agosto 2020 in occasione di una trasferta a Torino con la Juventus, partita conclusiva del campionato 2019-20: la Roma si impose per 3-1. All'attivo di Fuzato c'è un Derby vinto 2-0 da titolare, il 15 maggio 2021. Ed è un successo che certamente resterà nel cuore dell'estremo difensore brasiliano.
A Fuzato vanno i migliori auguri del Club per il prosieguo della carriera!".

Le parole dell'agente di Fuzato

Ecco le parole dell'agente di Daniel Fuzato, Maragon, a okcalciomercato.it.

Come si è arrivati alla scelta di lasciare la Roma?
"Il tutto è nato in primis dall'idea di Daniel di voler giocare con continuità. In questi quattro anni a Roma è stato molto felice, però ha quasi 25 anni e si sente pronto per una nuova avventura. I club di Serie A solitamente preferiscono prendere portieri più esperti, quindi abbiamo preso questa decisione di mandarlo in Serie B, in modo che possa andare a giocare e mostrare le sue qualità".

Avete ricevuto altre offerte oltre a quella dell'Ibiza?
"Inizialmente ci siamo messi a cercare un club che potesse accogliere Fuzato e tra tutti, abbiamo colto anche l'interesse dell'Ibiza. Quella degli spagnoli però, non è stata l'unica offerta per Daniel, ne abbiamo ricevute almeno 4 o 5".

Cosa vi ha convinto alla fine a scegliere l'Ibiza?
"Abbiamo inizialmente parlato con il direttore sportivo, Miguel Angel Gomez, con il presidente Amadeo Salvo e anche con Marco Borriello per impostare la trattativa. Loro sono stati molto bravi a presentarci il progetto dell'Ibiza, che è un progetto molto ambizioso ed è riuscito a convincere anche Daniel. Inoltre, Ibiza è una meta che tutti conoscono e nonostante sia un club che milita in Serie B, sappiamo che ha molta visibilità e sarà un passo importante per la carriera di Daniel".