Tra pochi minuti comincia Roma-Venezia allo Stadio Olimpico. La partita è valida per la penultima giornata di Serie A in cui i giallorossi cercano punti per riagganciare il quinto posto per entrare in Europa League. I lagunari, invece, non hanno nulla da chiedere alla partita visto che, a causa del pareggio della Salernitana, sono stati aritmeticamente retrocessi. Ai margini della gara Marash Kumbulla ha parlato ai microfoni di Dazn, ecco le sue parole:

Cosa c'è da temere di questo Venezia?
"Sì, son d'accordo con te perché spesso succede che le squadre che sono già retrocesse giocano con al testa più libera e ci mettono in difficoltà. Noi non dobbiamo abbassare la concentrazione, scendere in campo e vincere".

Hai pagato la penitenza per l'entrata su Mourinho o è finita con un abbraccio?
"Nono si è chiuso con un abbraccio. Non è proprio colpa mia (ride ndr), però è finita lì".