LE PAROLE

Spalletti: "C'è tanta delusione. Il gol di El Shaarawy si poteva evitare"

"Davanti avevamo una squadra forte che ci ha messo in difficoltà. Arbitri? Quando vengono qui le squadre ospiti si comportano come fossero in casa..."

La Redazione
18 Aprile 2022 - 19:38

Luciano Spalletti è intervenuto ai microfoni di Dazn nel post partita di Napoli-Roma. Queste le parole del tecnico degli azzurri. 

Insigne è uscito in lacrime. La delusione è maggiore alla settimana scorsa?
"Tanta delusione. Davanti avevamo una squadra forte che ci ha messo in difficoltà. La parte finale è un dispiacere, avevamo tutti centrocampisti freschi. Non abbiamo gestito bene e abbiamo preso un gol che poteva essere evitato".

Che significato hanno le lacrime di Insigne?
"Non lo so, non l'ho visto. Il fatto che si avvicina il momento di abbandonare la squadra che ama crea sensazioni particolari. Per questo dovete sentire lui. Ha giocato una buona partita, si è preso la sue responsabilità".

L'uscita di Lobotka ha tolto certezze al Napoli. Se potesse metterebbe di nuovo il terzo difensore?
"Terzo difensore o no, già da prima non eravamo fluidi a girare palla. Loro si cambiavano arrivando sul quinto. Che poi non si riesca ad acchiappare quello che si vuole è vero... Con l'uscita di Lobotka la palla è girata peggio, ma non è dipeso solo da lui. Non ci siamo riusciti a girar palla con i giocatori freschi. Poi l'abbiamo alzata invece di palleggiare ed è diventato più difficile".

C'è delusione per il percorso che stava facendo il Napoli fino a due partite fa?
"Vengo caratterizzato da quello che faccio. Dico che per lunghi tratti abbiamo fatto un buon calcio, sicuramente sempre lo stesso. Abbiamo cercato di sistemare qualcosa dentro le partite e secondo me il risultato ci penalizza in classifica. Potevamo fare anche un altro gol, all'ultimo ci è sofferto ma poi ci è mancato il palleggio".

Vuoi rispondere a Mourinho sugli arbitri?
"No, fin da quando dico alla mia panchina di comportarsi bene e così fanno. Quando gli ospiti vengono qui fanno le squadre di casa: montano in campo. Non parlo solo della Roma ma in generale. Facciamo fare il lavoro ai direttori di gara. Di Bello è stato correttamente chiamato al VAR".

© RIPRODUZIONE RISERVATA