Arnhem sarà un fiume giallorosso. Anche la cittadina olandese, capoluogo della provincia della Gheldria, si tinge dei colori di Roma. Sono circa 1.100 i biglietti venduti per i "block 125-126" dello stadio Gelredome. 19,50 euro il prezzo più tutto quello che comporta la trasferta. Ma per i tifosi romanisti non è mai una questione di costi, di meteo, di risultati. Loro ci sono sempre. E ci sono a maggior ragione in un momento in cui la squadra sta cercando di risalire, con la testa, con il cuore, con i piedi. Come la Roma testaccina vista con l'Atalanta sabato scorso. Ora la Conference, uno degli obiettivi primari della stagione a cui i tifosi tengono molto, dimostrato anche dai pienoni nelle partite del girone, facilitati certo dalla politica di prezzi bassi adottata dal club, ma che conferma un trend stagionale davvero a senso unico. Ad Arnhem i sostenitori giallorossi che viaggeranno da Roma dovranno "riscattare" il biglietto presso il meeting point allestito nel centro città di Arnhem il giorno della partita, visto che dalla Capitale hanno potuto solo effettuare la prenotazione online per l'acquisto di un voucher pdf che darà diritto al ritiro del biglietto valido per l'accesso allo stadio presso.

Il ritorno col Vitesse, in programma il 17 marzo alle 21 allo stadio Olimpico, per molti abbonati - quantificati in undicimila unità - è stato un "regalo" del club a seguito della mancata partecipazione a Roma-Cagliari (gara con restrizione fino a 5.000 spettatori massimo, come compensazione). Nell'impianto del Foro Italico per la serata di ritorno degli ottavi di finale di Conference sono previste al momento più di 26 mila persone, destinate ad aumentare nei prossimi giorni, magari anche dopo che sarà disputata la gara di andata in Olanda.

Dopo il Vitesse la Roma farà visita all'Udinese e anche alla Dacia Arena sarà un pienone nel settore ospiti: circa 900 i biglietti già venduti per la gara in programma domenica alle 18. Una delle trasferte più lontane della Serie A fa registrare dunque ancora una volta un esodo di massa dei soliti noti. Quanto al derby in programma domenica 20 marzo sempre alle 18 è quasi tutta esaurita la parte dello stadio riservata ai romanisti, ossia tutto lo stadio - circa 44 mila posti - tranne i tre settori del lato Nord (ancora bassa la richiesta dei sostenitori biancocelesti che hanno acquistato solo circa 9.000 biglietti su più di 14.000 disponibili): per i romanisti che vorranno assistere alla stracittadina restano solo pochi ingressi di tribuna Monte Mario lato Nord, quella più vicina ai tifosi ospiti.