Aeroplanino

Affermatosi in Serie A con la maglia della Sampdoria, nel 1999 Vincenzo Montella approda alla Roma. In giallorosso vince lo Scudetto del 2001 e diventa il 7° marcatore della storia del club.

Boskov

Storico allenatore della Sampdoria campione d'Italia del 1991, nella stagione 1992-1993 allena la Roma. Il 28 marzo 1993 fa esordire in prima squadra un sedicenne Francesco Totti.

Core de roma

Una delle singole prestazioni più eroiche della storia romanista la realizza Giacomo Losi l'8 gennaio 1961 durante Roma-Sampdoria. Costretto a rimanere in campo nonostante uno stiramento, il piccolo difensore segna il suo primo gol in maglia giallorossa con un colpo di testa che vale il definitivo 3-2 in rimonta.

Deviazioni

Dopo aver sfiorato uno scudetto alla guida della Roma nei tre anni in cui ha guidato i giallorossi, Sven Goran Eriksson allena, tra le altre, la Sampdoria dal 1992 al 1997. Con lui allenatore approda in blucerchiato un altro ex romanista, Mihajlovic, che come Eriksson qualche anno dopo "sbanda" sulla via di ritorno a Roma accasandosi tra le fila dei dirimpettai.

Esordio

La Sampdoria è la squadra con cui Totti ha esordito da titolare in assoluto e in campionato: il 15 dicembre 1993 in Coppa Italia (6-7 d.c.r.) e il 27 febbraio 1994 in Serie A (0-1).

Finaliste

Negli Anni 80 Roma e Sampdoria si spartiscono 7 Coppe Italia: ai giallorossi vanno quelle dell'80, ‘81, ‘84 e ‘86; i blucerchiati vincono nell'85, ‘88 e ‘89.

Gioia

Roma-Sampdoria vuol dire anche trionfo: nel 1991 i giallorossi vincono la propria settima Coppa Italia superando la Sampdoria grazie al 3-1 all'Olimpico (con Conti in Sud) e all'1-1 di Marassi.

Hollywood

Un gol da film. Ci sono poche parole per descrivere il capolavoro disegnato da Totti contro la Samp il 26 novembre 2006: sul cross di Cassetti il Dieci, con una coordinazione da campione, colpisce al volo d'esterno sinistro e la insacca all'angolino da posizione molto defilata. Marassi applaude.

Incubo

Sogno infranto a un passo dal traguardo. Il 25 aprile 2010 la Roma prima in classifica perde in casa 2-1 contro la Sampdoria di Pazzini e viene contro-sorpassata definitivamente in classifica dall'Inter.

Litmanen

Jari Litmanen sarebbe potuto essere il 10 della Roma se Totti, a un passo dalla cessione alla Sampdoria, non avesse brillato nel Triangolare del 1997 convincendo Franco Sensi a tenerlo a tutti i costi in giallorosso.

Mito

Il 9 gennaio 1977 durante Roma-Sampdoria compare per la prima volta allo stadio Olimpico lo striscione del Commando Ultrà Curva Sud. Nasce il mito del CUCS.

Netto

Il bilancio nelle partite casalinghe della Roma contro la Sampdoria è nettamente favorevole ai giallorossi. Nei 72 precedenti sono 47 i successi della Roma, 12 quelli della Samp e 13 i pareggi. Sul piano dei gol fatti, i blucerchiati vengono addirittura doppiati: 136 a 64 per la Roma.

Oneroso

Quello di Patrik Schick dalla Sampdoria alla Roma è stato il trasferimento più oneroso della storia giallorossa: 42 milioni di euro (34+8). Solo l'operazione che nell'estate 2021 ha portato Tammy Abraham in giallorosso può superarla in termini di costo: se verrano maturati tutti i bonus la cifra complessiva per la quale l'inglese si è trasferito a Trigoria sarà di 45 milioni di euro.

Pioggia

Sotto il nubifragio dei primi 45', l'11 settembre 2016 la Roma è sotto 2-1 contro la Sampdoria nella 3a giornata di campionato. Dopo l'intervallo, l'ingresso in campo di Francesco Totti rischiara il cielo: il Dieci prima serve l'assist del pareggio a Dzeko, poi firma il gol del definitivo 3-2 dal dischetto al 90'.

Quattro a quattro

Nel campionato di Serie A 2006/2007 la Roma rifila quattro gol alla Sampdoria sia nella gara d'andata sia in quella di ritorno: 2-4 e 4-0.

Ripresa

Il 26 giugno del 2020 la Roma torna in campo dopo oltre tre mesi di sospensione del campionato a causa dell'emergenza Covid-19: l'avversaria è la Sampdoria allenata dall'ex Claudio Ranieri. I blucerchiati cadono all'Olimpico 2-1 sotto ai colpi di Edin Dzeko, autore di una magnifica doppietta.

Striscia

Tra la stagione 1971/1972 e quella 1982/1983 la Roma inanella 8 vittorie consecutive in casa contro la Sampdoria in tutte le competizioni. È la striscia di vittorie più lunghe conquistata dai giallorossi contro i blucerchiati nella storia dei confronti tra le due squadre.

Toninho

Arrivato in giallorosso nell'estate dello Scudetto, il centrocampista brasiliano Toninho Cerezo diventa subito un perno della Roma e un idolo dei tifosi. Nel 1986, nella finale di Coppa Italia, segna il 2-0 all'ultimo minuto dell'ultima partita in giallorosso ai blucerchiati, che lo accolgono quella stessa estate.

Ultimo bacio

È quello valso il definitivo 1-0 a Marassi contro la Sampdoria il 6 aprile 2019 l'ultimo gol di Daniele De Rossi con la maglia della Roma. Poco più di un mese dopo saluterà per l'ultima volta i suoi tifosi all'Olimpico contro il Parma.

Ventitrè

Tra la stagione 1959/1960 e la stagione 1985/1986 la Roma riesce a rimanere imbattuta tra le mura domestiche contro la Sampdoria per ventitrè partite consecutive tra campionato e Coppa Italia. Arrivano 5 pareggi e 18 vittorie, compresi due 6-1.

Zar

Soprannominato "Lo Zar" per le sue origini ucraine, l'arcigno difensore campione del Mondo con la Nazionale Pietro Vierchowod arriva a Roma in prestito dalla Sampdoria e vince lo Scudetto nel 1983. Tornato a Genova, conquista il tricolore anche qui, nel 1990-91.