Tiago Pinto, gm della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni prima della partita col Bologna:

Pinto a Dazn

Le emergenze hanno portato Mourinho a fare delle scelte, le stanno piacendo?
"Dal primo giorno in cui è arrivato ha detto che ci sono diversi moduli tattici, l'emergenza è diventata un'opportunità. La squadra ha dimostrato di sapere giocare anche così. Nel calcio parliamo tanto del modulo, ma la dinamica tra i giocatori è importante e questo si costruisce ogni giorno. La squadra sta su una strada giusta per diventare ogni partita più forte".

Si parte stasera col Bologna, in questo mese di dicembre ci sono anche Inter e Atalanta, è il mese della verità?
"Non mi piace dividere le partite tra importanti o meno, un campionato così competitivo è fatto da tante partite e per me il momento della verità è in ogni partita. Dobbiamo affrontare il Bologna oggi come se affrontassimo l'Inter, lo Spezia come l'Atalanta e la Sampdoria come la Juventus. Deve essere così".

Avete un po' scherzato su Portogallo-Italia?
"Sì, la Roma non ha avuto tante stagioni con tanti portoghesi. Ma prima Italia e Portogallo devono vincere con Macedonia e Turchia. Se arriva questa partita non la guarderò per evitare contrasti interni (ride, ndr)".