«Ci sentiamo defraudati, il rigore era chiaro per noi e non solo con le mani di Florenzi ma anche con la gamba. Non riesco a capire perché non sia intervenuto il Var. Oltre a errori tecnici ci sono stati errori arbitrali. In ogni caso, la partita è stata persa a dieci sencondi dall'intervallo: palla nostra, in sette in zona, e contropiede». Queste le parole di Cesare Prandelli, allenatore del Genoa, a Sky Sport nel post partita. «Va trovarato equilibrio e non concedere troppi spazi tra i reparti. In area di rigore dobbiamo essere molto più attenti. Stasera ci è mancato l'ultimo passaggio, il più importante - continua Prandelli - sono felice di essere al Genoa, ho entusiasmo e voglia. La squadra è buona. Piatek e Kouamé sono attaccanti moderni, aprono il campo e sono sensibili in area di rigore. L'ivoriano deve migliorare nel primo controllo e sulla tecnica» ha spiegato il mister a Sky.

Durante il post partita anche l'attaccante Goran Pandev ha parlato dell'episodio arbitrale: "Era rigore netto ma come sbagliamo noi calciatori sbagliano anche gli arbitri. Abbiamo fatto una grande partita ma non portiamo a casa alcun punto - continua Pandev - ci dispiace tanto perché abbiamo avuto le occasioni per chiudere la partita. Ci mancano tanti punti in classifica, speriamo di ripartire contro l'Atalanta».