Bryan Cristante ha parlato nel post-partita di Roma-Genoa. Queste le sue dichiarazioni.

Roma Tv

Di Francesco aveva detto che questa partita sarebbe stato un nuovo inizio. E' così?
"Sì, una bella vittoria, anche bella sofferta, che forse ci serviva anche di più per stare tutti insieme fino all'ultimo. Siamo stati bravi, l'abbiamo portata a casa e adesso dobbiamo ripartire da questa prestazione".

Dal punto di vista personale ancora una prestazione convincente, è arrivato anche il terzo gol personale.
"Sì era importante. Importante trovare la condizione. Oggi era importante vincere perché era da un po' che non vincevamo. Lo abbiamo fatto nel modo giusto e dobbiamo continuare così".

Cosa c'è stato questa sera di più rispetto alle altre partite?
"Siamo stati semplicemente attenti fino al 90'. Anche a Cagliari abbiamo fatto buona prestazione e poi ci siamo spenti negli ultimi 10 minuti. Oggi non è accaduto siamo stati sempre attenti e sul pezzo fino all'ultimo e l'abbiamo portata a casa".

Sei in costante miglioramento. Perché giochi di più o perché è cresciuta la condizione fisica?
"Un po' di tutto, anche l'affiatamento che migliora ogni partita con i compagni. Ma sicuramente anche la condizione, perché ho trovato la condizione ideale. Certo aiuta anche il fatto di giocare ogni partita".

La Roma può riprendere anche gli equilibri giusti?
"Sì sono fiducioso, abbiamo dimostrato anche con squadre prime in classifica che possiamo giocarcela con tutti e che possiamo stare lì. Dipende solo da noi: se troviamo le giuste motivazioni, le giuste distanze, e le cose tra noi in termine di squadra, se riusciamo a fare queste cose e troviamo continuità, beh siamo ancora in strada".

Sky Sport

Vittoria liberatoria a livello mentale?
"Ci dà una grossa mano, arrivavamo da momento difficile ed era importante farlo oggi, anche soffrendo".

Secondo tempo con piglio diverso. Cosa ci ha detto DiFra?
"Volevamo vincere. Nellee altre partite c'era mancato il finale e sapevamo che l'unico modo per vincere era starci con la testa fino alla fine, siamo stati bravi a tenere".

Cosa vuol dire quando si parla di testa?
"Come nelle altre città in cui devi giocare per vincere. Quando si entra in un periodo diventa difficile uscirne. Devi solo trovare giuste sicurezze per ripartire".

Cosa vi sta mancando in certi momenti?
"Nessuna squadra vuole perdere, quando perdi per tante partite ti butti giù, ma succede ovunque non solo a Roma".

L'errore di Olsen?
"Capita, può succedere al portiere fare qualche errore. Ha fatto grandi parate in altre partite".