Chiamiamolo tutto esaurito, anche se a metà. Anche contro il Sassuolo, alla terza giornata di campionato e alla seconda partita casalinga, la Roma è riuscita a riempire per quanto possibile lo stadio Olimpico. Mancano pochissimi posti per considerare raggiunto tecnicamente il sold out fissato a 28.000 biglietti riservati ai tifosi giallorossi (c'è poi la disponibilità di altri 3.000 seggiolini per gli ospiti). Un traguardo quello dei 28.000 praticamente raggiunto, perché al momento è lo stesso sistema di biglietteria online della Roma che avverte chi prova ad acquistare un tagliando per l'incontro con i neroverdi allenati da Dionisi che i posti rimasti hanno una visibilità limitata o scarsa. Ancora una volta, quindi, si è fatto il possibile. Qualcuno sarà rimasto senza biglietto, ma nonostante la scarsissima presenza di tifosi del Sassuolo, la società non dovrebbe aprire il settore ospiti ai propri sostenitori (spostando i tifosi emiliani in Tribuna Monte Mario), perché la richiesta non è così alta e applicare l'eccezione comporterebbe passaggi tecnici e relativi alla sicurezza farraginosi.

Oltre coloro i quali hanno già ottenuto entrambi i biglietti, per il campionato e la coppa, non è escluso che alcuni tifosi abbiano scelto di vedere dal vivo e dagli spalti l'esordio in Conference League con il Cska. La vendita per la gara coi bulgari, che aprirà il Gruppo C della neonata competizione europea, prosegue e un'impennata finale potrebbe esserci se la Roma otterrà un altro risultato pieno col Sassuolo. Per ora siamo a quota 20.400.