L'attesa di rivedere la Roma sta per finire. Dopodomani sera i romanisti riabbracceranno la squadra. L'entusiasmo dell'arrivo di Mourinho sulla panchina giallorossa e i risultati positivi stanno facendo volare anche il botteghino. A ieri sono stati venduti più di 27.000 biglietti per la partita contro il Sassuolo e in serata il club ha comunicato sui propri canali social che la disponibilità residua si aggira intorno ai mille tagliandi. Sì, perché per arrivare al "sold out" con le vigenti norme restrittive per contrastare la pandemia di Covid-19 lo stadio può ospitare un numero di spettatori pari al 50% della capienza totale. 28.000, quindi il target della Roma, che tuttavia ha a disposizione anche un'altra opzione per "allargarsi".

I biglietti del settore ospiti, infatti, che può contenere con le nuove norme 3.000 persone, non ha avuto grandi richieste dall'Emilia: sono 9 i biglietti venduti al momento. La Roma quindi si riserva nelle prossime ore di valutare la possibilità di spostare i tifosi neroverdi (magari in un angolo della Monte Mario, come avviene spesso in tempi normali quando gli ospiti sono pochi) e aprire la vendita ai propri tifosi. Operazione non semplicissima a livello tecnico, ma da non scartare. Per il Cska, intanto, si punta a avvicinare il Trabzonspor, e cioè i 26.000.