Nella stagione che si è conclusa da poco, il rendimento di Dele Alli è stato piuttosto deludente. Alcuni avevano criticato Mourinho - suo ex allenatore al Tottenham - trovando nella sua gestione la principale causa delle prestazioni dell'attaccante. A togliere ogni dubbio però, ci ha pensato proprio Alli, che in un'intervista rilasciata a Goal ha spiegato: "L'unico che ha colpe per il mio rendimento sono io. Dovrei offrire un livello in cui è difficile per un allenatore tenermi fuori. Non biasimo nessuno tranne me stesso. Lavorare con Mourinho è stata una grande esperienza da cui ho imparato molto".