Nel giorno di San Valentino, ecco una gallery di 10 momenti d'amore in chiave romanista:

Esultanza De Rossi dopo Roma-Inter 3-3 2004/05

La Roma di Del Neri si porta in vantaggio con Montella, ma viene poi ripresa e superata dall'Inter di Mancini fino al momentaneo 1-3. La Roma non molla e grazie a una meravigliosa punizione di Totti e al gol di De Rossi raggiunge il pareggio. Indimenticabile l'esultanza sotto la Sud dell'attuale capitano della Roma con la maglia strappata.

Il Bacio di Simplicio in tribuna alla moglie

L'indimenticabile esultanza di Fabio Simplicio contro il Napoli nella stagione 2011/12 su assist di Junior Tallo. Il brasiliano trova il pareggio e corre in tribuna a baciare la moglie.

Il bacio di Totti a Mattia Almaviva

Dopo il toccante discorso di Francesco Totti nell'ultima partita della sua carriera contro il Genoa, la leggenda giallorossa si porta verso il centrocampo e regala simbolicamente al giovane Mattia Almaviva (il capitano dell'allora squadra Pulcini della Roma) la fascia di capitano.

Il bacio di Florenzi in tribuna alla nonna

Dopo il gol contro il Cagliari nella stagione 2014/15, Alessandro Florenzi corre in tribuna e bacia la nonna visibilmente commossa.

L'abbraccio di Di Bartolomei a Ancelotti

Una delle esultanze più belle della storia della Roma e uno degli scatti più indimenticabili. Di Bartolomei segna contro l'Avellino nella stagione delllo scudetto 1982/82 e abbraccia Carlo Ancelotti.

Il cuore di Taddei

Taddei e la mano sul cuore che batte. Questa esultanza andava in scena ogni volta che l'ex numero 11 brasiliano segnava un gol.

La mano sul cuore di Rocca sotto la Sud

Nel giorno della proclamazione dei primi 11 giocatori della Roma presenti nella Hall Of Fame (Roma-Atalanta 2012/13) Francesco Rocca, visibilmente toccato, si mette la mano sul cuore sotto la Curva Sud.

 Il derby del "Ti amo"

23 ottobre del 1983, la Roma vince il derby per 2-0, ma lo spettacolo è in Curva Sud dove appare lo storico striscione con scritto "Ti amo". Una delle più grandi dichiarazioni d'amore fatte alla propria squadra.

"107 volte solo con te"

Roma-Parma, stagione 2004/05, Francesco Totti segna il suo gol numero 107 con la Roma e supera Roberto Pruzzo diventando il miglior marcatore in Serie A della storia della Roma. Nell'esultanza la leggenda giallorossa si toglie la maglia e mostra la scritta "107 volte solo con te"

107 volte solo con te

"Vi amo"

Nel giorno del suo addio al calcio contro il Genoa, Francesco Totti legge una commovente lettera dedicata ai tifosi della Roma, concludendola con un "Ti amo" che ha fatto piangere letteralmente tutti i romanisti.

"Vi amo!"