L'attaccante della Nazionale Federico Chiesa ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa in vista della sfida di domenica contro il Galles, valida per l'ultima giornata del girone A di Euro 2020. Queste le sue parole.

Le prospettive dell'Italia
"I tifosi fanno bene a sognare e noi con loro. Siamo qui per arrivare fino in fondo, per coronare questo grande sogno".

Il suo possibile impiego da titolare
"Il mister ci chiede di stare pronti. Quando mi chiamerà in causa mi farò trovare pronto, siamo tutti titolari e dobbiamo star pronti per giocare. Ognuno è importante per raggiungere l'obiettivo e serve dare tutti una mano in un determinato momento. So dentro di me come vivere questo momento, c'è energia, elettricità, il gruppo è bello ed è merito del mister Mancini"

Sul Galles
"Il Galles è una squadra che darà battaglia sicuramente. Ha dei giocatori importanti di livello internazionale, su tutti Gareth Bale. Anche Ramsey è un giocatore sopra la media, intelligentissimo. Forte tecnicamente, l'ho apprezzato sia fuori che in campo alla Juventus".

La possibilità di incontrare Belgio e Francia nei prossimi turni
"Per arrivare fino in fondo serve affrontare anche queste nazionali. Possiamo giocarcela con tutte e non abbiamo paura di nessuno, anzi vogliamo affrontarle per vedere a che livello siamo".

Su Boniperti
"A nome di tutta la squadra volevo fare le condoglianze alla famiglia di Boniperti. E' scomparsa un'icona del calcio italiano e mondiale".

Il caso Eriksen
"La situazione di Christian ha colpito tutti. Avevamo appena finito l'amichevole, abbiamo iniziato a sperare che tutto andasse per il meglio e alla fine è stato così. Mi ha fatto ripensare a momenti brutti, ad Astori, ma il ragazzo sta bene e gli auguro una pronta guarigione".