Nuovi risvolti sul caso di presunto stupro che coinvolge Cristiano Ronaldo. Ieri dal Portogallo era rimbalzata la notizia, attraverso il quotidiano Correio da Manha, che fosse stato il Real Madrid nel 2009 a costringere il portoghese a firmare l'accordo di riservatezza con la modella americana che lo accusa.

Oggi il Real Madrid ha diramato un comunicato ufficiale in cui non solo nega le accuse ma annuncia che adirà le vie legali:

"Il Real Madrid annuncia di aver intrapreso un'azione legale contro il quotidiano portoghese Correio da Manhã per la pubblicazione di un'informazione completamente falsa che tenta di danneggiare seriamente l'immagine del nostro club. Il Real Madrid non era a conoscenza del fatto riferito dal quotidiano relativo al giocatore Cristiano Ronaldo e, quindi, non poteva esercitare alcuna azione su qualcosa che assolutamente non sapeva. Il Real Madrid ha richiesto una rettifica totale da parte del giornale di cui sopra".