Arriva anche la presa di posizione di Mario Draghi, presidente del Consiglio italiano, riguardo alla creazione della SuperLega calcistica fondata e annunciata nella notte da dodici club, tre dei quali italiani (Juventus, Milan e Inter). Queste le dichiarazioni di Draghi: "Il governo segue con attenzione il dibattito intorno al progetto della SuperLega calcio e sostiene con determinazione le posizioni delle autorità calcistiche italiane ed europee per preservare le competizioni nazionali, i valori meritocratici e la funzione sociale dello sport".