Troppo calcio. È un'opinione abbastanza comune da qualche anno a questa parte. «Non è possibile, si gioca tutti i giorni», esclamano i disinteressati del pallone quando qualcuno si piazza davanti alla tv per un anticipo di venerdì o un monday night. Per una volta però le pay-tv non l'hanno avuta vinta. In Inghilterra, i tifosi del Liverpool sono riusciti a scongiurare lo spostamento della trasferta all'Emirates, che Sky Sports, proprietaria dei diritti televisivi, aveva chiesto di disputare il 24 dicembre alle 16. Lo ha annunciato ieri il massimo dirigente della Premier League, Richard Scudamore: si giocherà invece il 22 dicembre.

I motivi che avevano portato alla mobilitazione sono facilmente intuibili: per i tifosi Reds al seguito sarebbe stato impossibile tornare a casa in tempo per festeggiare il Natale con le proprie famiglie. Sky Sports, proprietaria dei diritti della partita, sta però spingendo per far programmare un'altra partita alla vigilia di Natale. Magari coinvolgendo tifosi meno battaglieri di quelli del Liverpool, da sempre impegnati anche nella lotta al caro-prezzi. Anche Jurgen Klopp aveva chiesto all'emittente di mostrare un po' di common sense.

Ai problemi – è il caso di dire - sacrosanti dei tifosi del Liverpool, si erano aggiunti quelli della squadra di casa, che stava riscontrando non poche difficoltà nel reperire un numero sufficiente di steward disposti a lavorare il 24 dicembre. Fermo restando che anche le centinaia di famiglie dei dipendenti delle due squadre non sarebbero certo state felici dell'impegno.

"Spirit of Shankly", organizzazione che riunisce numerosi tifosi del Liverpool, ha commentato: «Questa situazione si poteva facilmente evitare coinvolgendo i tifosi in anticipo in tutte le discussioni e le decisioni sulle date. Vorremmo che i tifosi fossero maggiormente rappresentati e continueremo a spingere per partecipare a futuri tavoli di decisione». La precedente partita giocata il 24 dicembre in Inghilterra risale al 1995 e vide sfidarsi Leeds e Manchester United. Dopo il turno del 22 e 23 dicembre, le squadre della Premier League torneranno in campo il 26 nel tradizionale Boxing Day. Anche la Serie A, a partire da quest'anno, sarà più inglese: si giocherà infatti il 23 e 30 dicembre.