Meno utopistico di quanto si potesse inizialmente pensare, il tentativo della Juventus di arrivare a Cristiano Ronaldo sta catalizzando le attenzioni dei media internazionali. A prescindere dalla suggestione Cr7, il club bianconero già da tempo sta pianificando un mercato di uscita molto importante, che prevede la partenza di alcuni pezzi pregiati della rosa juventina. A partire da Gonzalo Higuain. Nonostante un Mondiale a dir poco da dimenticare, l'attaccante argentino è molto vicino al Chelsea. Nelle ultime ore la distanza tra domanda e offerta si è ulteriormente ridotta e i Blues si sono avvicinati molto alla valutazione di 60 milioni di euro. Decisiva ai fini dello sprint londinese è stata la volontà di Maurizio Sarri, estimatore del Pipita e rimasto in ottimi rapporti con il calciatore anche dopo il turbolento addio al Napoli.

Separata dalla trattativa Higuain, anche la negoziazione per portare Daniele Rugani a Londra procede in maniera spedita. Il difensore della Juve ha già da tempo dato il proprio consenso al trasferimento in Inghilterra e all'inizio di questa settimana anche le chiacchierate tra club sono state abbastanza proficue. Tra la richiesta di 40 milioni di euro e la prima proposta di 30 è possibile che la stretta di mano arrivi a metà strada. In attesa dell'annuncio di Maurizio Sarri come erede di Antoni Conte, il Chelsea si è portato avanti su due profili espressamente richiesti dal tecnico toscano che spera di poter celebrare una definitiva fumata bianca nei prossimi giorni, visto che non si può ancora parlare di accordi totali e trattative chiuse. Un altro nome che piace parecchio all'ex Empoli è quello di Matias Vecino.