La Francia trionfa nel primo ottavo di finale di Russia 2018. Alla Kazan Arena i Galletti e l'Argentina hanno dato vita ad un match emozionante nel quale sono emerse tutte le difficoltà difensive dell'Albiceleste. Il 4-2-3-1 scelto da Deschamps ha garantito ai suoi uomini la possibilità di coprire bene il campo ed impostare la partita tra un pressing ordinato e delle ripartenze fulminee. Sampaoli ha schierato l'undicesima formazione diversa delle sue 15 partite con la nazionale, ottenendo dei pessimi risultati.

La prima frazione si è chiusa sull'1-1. Kylian Mbappè ha immediatamente dimostrato di essere in ottima giornata con un coast to coast impressionante che ha costretto a Rojo a stenderlo e a concedere il rigore poi trasformato da Griezmann (13'). Il pareggio è arrivato quando stava per scadere il 45esimo, grazie ad una conclusione improvvisa e meravigliosa di Angel Di Maria. Nel secondo tempo, forti del pareggio, gli argentini sono stati in grado di ribaltare l'inerzia della partita a loro favore: sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Mercado ha deviato in porta una conclusione di Messi non irresistibile per gol del vantaggio. La Francia, colpita nell'orgoglio, ha reagito allargando la propria manovra e aumentando il giro palla. Da un cross dalla fascia sinistra è arrivata la perla del 2-2: il primo gol in nazionale di Pavard è una meraviglia con il destro che ha pareggiato i conti e cambiato le dinamiche della partita. E poi c'è Mbappè. Il classe '98 è stato il più reattivo su una palla vagante in area di rigore in occasione del 3-2 (64') ed ha ottimamente finalizzato il contropiede del 4-2 (68'). 

Travolta dalla rimonta d'impeto francese, l'Argentina è riuscita soltanto a trovare la rete del definitivo 4-3 con Aguero (servito da Messi), una rete tardiva che forse rende l'eliminazione ancora più bruciante. Messi piange e Sampaoli probabilmente lascerà l'incarico dopo un Mondiale a dir poco discusso e turbolento. Deschamps può invece godersi un trionfo altisonante, magari rivedibile dal punto di vista difensivo, ma sicuramente efficace in fase d'attacco. Ai quarti di finale la Francia troverà la vincente tra Uruguay e Portogallo.