Un altro caso di Covid in casa Lazio. Il centrocampista biancoceleste Milinkovic-Savic è risultato positivo al tampone effettuato nel ritiro della Serbia prima della partita contro la Russia. Oltre a lui è risultato positivo anche l'esterno del Verona Lazovic e Dorde Nikolic. I calciatori contagiati hanno lasciato la nazionale per osservare l'isolamento come da protocollo. A comunicarlo è la Federazione Serba.

"Il giorno prima della partita contro la Russia, durante i regolari test per il virus COVID-19, si è scoperto che altri tre giocatori erano positivi. Si tratta di Sergej Milinković - Savić, Darko Lazović e Đorđe Nikolić. Insieme a loro, un fisioterapista è positivo per COVID-19. Per quanto riguarda gli altri componenti della Nazionale e dello staff professionale, i risultati sono negativi. Come nel caso di Luka Milivojevic, la squadra medica della Federcalcio serba ha agito immediatamente in conformità con le misure e i protocolli della UEFA e del governo della Repubblica di Serbia, in modo che tutti e tre i membri della squadra nazionale e il fisioterapista abbiano lasciato il Centro sportivo di Stara Pazova e saranno in isolamento fino a nuovo avviso".