Sergio Reguilón, terzino sinistro del Siviglia in prestito dal Real Madrid, ha rilasciato un'intervista a Marca in cui ha parlato anche della sfida di Europa League contro la Roma:

Come sta Gudelj, positivo al Coronavirus?
"La cosa più importante è che sta bene. Sta lavorando a casa. Abbiamo parlato molto. Se sarà negativo al prossimo test, può giocare. È un giocatore molto importante per noi".

Hai iniziato il campionato con una rete e l'hai concluso con una rete. Firmeresti per un goal contro la Roma e un altro in finale?
"Certo!. Vorrebbe dire che siamo in finale. Non sono un goleador, ma arrivano le reti sono le benvenute".

In Europa hai giocato poco.
"Sì, solo una partita. Voglio davvero giocare in Europa League perché è una competizione molto bella e difficile. E dal momento che veniamo da una particolare situazione, vorremmo vincere, perché sarebbe speciale".

Cosa ci dicono i giocatori che hanno già vinto come Escudero, Navas o Banega?
"Con Banega ci parlo spesso, racconta l'atmosfera delle partite, specialmente in casa. E come la città ha vissuto la coppa. Sfortunatamente, quest'anno ho perso quell'ambiente: non c'è stato né nel derby, né nelle notti europee. Mi sono mancati i tifosi".

Come arriva la squadra alla partita?
"La squadra arriva forte mentalmente e fisicamente. La situazione ideale sarebbe quella della Roma, che ha giocato in campionato fino a poco fa e non si è fermata. Inoltre, non hanno dovuto affrontare il virus come noi, che non siamo stati in grado di allenarci come avevamo pianificato. Ma è anche vero che la Roma non ha mai affrontato un avversario come noi che pressa tanto e speriamo di fare una grande partita in Germania".

Cosa sai della Roma?
"Abbiamo visto molti video. Conosciamo il loro punti di forza e dove poter far male".

 Poche squadre in Spagna ora giocano con una difesa di tre come la Roma. Che partita ti aspetti?
"Durante l'anno abbiamo giocato contro squadre che giocano con una linea di cinque. Alla fine, se la nostra squadra gioca come ha fatto ultimamente, questo aspetto conterà poco".

La Roma viene da una serie di risultati positivi.
"La Roma ha chiuso molto bene il campionato. Sta giocare ed è forte fisicamente. Ma lo siamo anche noi, vogliamo vincere la coppa".

Avete visto il calendario? 
"Sì, ma ad essere sinceri non l'abbiamo commentato nello spogliatoio. Dobbiamo battere la Roma a tutti i costi. Se pensiamo oltre, inizieremo a fare errori".