Aaron Ramsdale, portiere del Bournemouth, è risultato positivo al Coronavirus. Inizialmente, il 22enne estremo difensore gallese, era risultato negativo, ma un secondo test, appena ventiquattro ore dopo, ha invece dato esito positivo. Asintomatico, Ramsdale è uno degli otto positivi riscontrati in Premier League. "Immagino che i calciatori siano presi dall'ansia - ha detto Eddie Howe, tecnico del Bournemouth, al Daily Mail -. Inizialmente non c'era nessun positivo e ci sentivamo tutti a nostro agio. Ma è innegabile che, non appena siamo venuti a sapere del test positivo, anche se l'unico, è cambiata la mentalità di tutti".

"Improvvisamente tutti si sentono vulnerabili, tutti prendono coscienza del fatto che è serio e reale. Ora stiamo aspettando i prossimi test per capire se qualcuno è entrato in contatto con il positivo e ha contratto a sua volta il virus", conclude Howe. L'allenatore del Bournemouth, tra l'altro, è stato il primo manager in Premier a subire un taglio dello stipendio per il Covid-19.