Troy Deeney non tornerà ad allenarsi. Il capitano del Watford, club della Premier League, ha detto che non prenderà parte alle sedute della sua squadra per tutelare la salute della sua famiglia. I club della massima divisione inglese cominceranno gli allenamenti, rispettando il distanziamento sociale, da martedì. Non potranno allenarsi più di 5 giocatori per gruppo e le sessioni non devono durare più di 75 minuti. Come riporta laBBC, il 31enne attaccante inglese ha fatto sapere che non vuole mettere ulteriormente in pericolo suo figlio di 5 mesi che soffre già di difficoltà respiratorie e il Watford non si sarebbe opposto. "Ci vuole sono una persona per infettarsi - ha detto Deeney a Talk The Talk - all'interno del gruppo e non voglio portare il virus a casa. Mio figlio ha solo 5 mesi e ha già sofferto di difficoltà respiratorie, dunque non voglio metterlo in pericolo".