La Lazio viola le regole sugli allenamenti individuali. Secondo l'indiscrezione del Corriere della Sera, il club biancoceleste ha già iniziato a svolgere gli allenamenti collettivi, che tuttavia sono vietati fino al 18 maggio. Ieri mattina infatti Simone Inzaghi ha diretto, su un campo nascosto da una recinzione per evitare sguardi indiscreti, delle partitelle tre contro tre

"Di certo la società biancoceleste si sente al sicuro dal punto di vista delle precauzioni a tutela dei calciatori - scrive il Corriere - tanto che il responsabile sanitario del club, Ivo Pulcini, ha spiegato: «Il nostro centro sportivo è sanificato, ai calciatori vengono rilevati tutti i dati: temperatura, frequenza cardiaca, ossimetria. Se superano il cancello non significa che sono sani, ma che sono perfetti. Teoricamente potrebbero anche allenarsi in maniera collettiva». Qualcuno lo ha preso troppo alla lettera".