Il gruppo Cvc, già noto per gli investimenti nella Formula 1 e nel Sei Nazioni di rugby, starebbe discutendo con la Lega Serie A il lancio di un'iniziativa nel settore dei diritti tv. Secondo l'indiscrezione de Il Sole 24 Ore, l'obiettivo sarebbe quello di costruire una newco dal 2021, quando scadrà il contratto di Sky e Dazn. L'accordo potrebbe essere addirittura decennale e permetterebbe ai club di Serie A di incassare immediatamente cifre importanti. La newco poi tratterà personalmente con i broadcaster per la cessione dei diritti.

La proposta dovrà comunque scontrarsi con i dettami della Legge Melandri, che obbliga al bando per i diritti per il prossimo triennio che sarà ritardato rispetto alle intenzioni iniziali della Lega, visto che il nodo principale al momento riguarda la ripresa, o meno, del campionato.