Jeremy Menez ricorda di quando vestiva la maglia della Roma. L'attaccante francese, sbarcato in giallorosso nel 2008, si è raccontato in un'intervista a France Football e ha parlato anche dei tempi trascorsi a Trigoria. Quando gli è stato chiesto chi fosse stato il giocatore che più lo aveva impressionato in carriera, lui ha parlato di Francesco Totti. "Sono arrivato a Roma a 21 anni e ho visto Totti - ha detto il francese - il il giocatore che vedevo sul "l'uomo della domenica" de L'Equipe ogni settimana, il re della città eterna".

Menez ha elogiato il Dieci sia dal punto di vista tecnico che umano, parlando anche di come trascorreva il suo tempo con la squadra: "Ho scoperto una persona molto semplice, di grande classe. E mi ha preso subito sotto la sua ala protettrice, così come i suoi genitori. Abbiamo instaurato un vero rapporto di amicizia: mi faceva troppo ridere. Mi ha subito messo a mio agio, era una persona molto aperta. Abbiamo sempre giocato a poker con la squadra, abbiamo passato dei bei momenti. Poi in campo Totti era impressionante, metteva tutti in porta con un tocco. E mi coinvolgeva. Gli piaceva giocare con me".