Dopo essere stato dimesso dall'ospedale, Sinisa Mihajlovic torna a parlare ai suoi tifosi e a tutta Bologna. Poco prima del calcio d'inizio della sfida del Dall'Ara tra le leggende della squadra rossoblù e quelle del Real Madrid per festeggiare i 110 anni del club emiliano, sui maxischermi dello stadio è stato trasmesso un video dell'allenatore serbo, che ha ringraziato i sostenitori bolognesi e la società per il sostegno ricevuti in queste settimane. Ecco le sue parole.

"Aspettate un po' ragazzi che volevo salutarvi anche io, mi dispiace non essere lì con voi ma sapete sono uscito dall'ospedale ieri e avevo tanta voglia di vedere mia moglie e i miei figli, credo che mi scuserete per quello. Volevo ringraziarvi tutti, voi tifosi del Bologna, la società per tutto quello che avete fatto per me in questi momenti in cui mi siete stati vicini e mi avete dato tanta forza in questo mio momento particolare dove sto lottando contro questa malattia che sono sicuro che sta andando bene e che sono sicuro che alla fine vincerò soprattutto grazie a voi e all'amore della mia famiglia. Volevo ringraziare anche i ragazzi del Real Madrid che sono venuti a festeggiare i 110 anni del Bologna che devono essere un grande orgoglio per tutti i bolognesi e tutta la città di Bologna. Un saluto particolare poi ai miei due fratelli Christian Karembeu e Clarence Seedorf, vi voglio bene ragazzi. Ora non voglio più rubarvi tempo, cominciate a giocare. Ora voglio dire due parole a Marco, vi dovete far valere e non dovete far cazzate, cioè dobbiamo cercare di vincere come sempre. Perciò auguri ragazzi, auguri Bologna, auguri a tutti noi, vi voglio bene".