Inizia male l'avventura in Iran di Andrea Stramaccioni. Il tecnico italiano, che da questa estate siete sulla panchina dell'Esteghlal, ha perso per 1-0 all'esordio contro il Machine Sazi che ha sbloccato il risultato solo nel finale. Ma il peggio è arrivato nel post partita quando l'allenatore si è sfogato in sala stampa perché non gli è stato permesso di portare l'interprete in panchina per comunicare con i suoi giocatori in campo.

"Quello che è successo oggi è una mancanza di rispetto per me e per la mia professionalità - ha sbottato Stramaccioni con i giornalisti - Non c'è rispetto, ho vissuto due mesi pieni di problemi ma non mollo. Cos'è questo? Sabotaggio? Io resto qui, non mollo, lo faccio per i tifosi che sono fantastici".